Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione sul portale e cookie di terze parti per profilare in maniera anonima le abitudini di navigazione sul sito e per permettere lo sharing sui social network dei contenuti offerti.

Menu


Nell’ambito delle attività previste dal Protocollo d’Intesa per il contrasto al fenomeno dell’abusivismo nell’intermediazione del Credito, l’OAM ha patrocinato la campagna informativa denominata “Tu di chi ti fidi”, promossa dall’ABI insieme a FIAIP, Assofin, Assilea, Assifact e con il contributo di Assomea.


La campagna di comunicazione, realizzata da Bancaria Editrice e concepita per una diffusione in internet, punta su uno stile comunicativo informale e soluzioni grafiche accattivanti e ha l’obiettivo di informare chi entra in contatto con gli intermediari del credito su:

 

  • i requisiti di professionalità ed onorabilità richiesti al mediatore creditizio nell’esercizio dell’attività di collocamento;
  • i diritti e le tutele previste per i consumatori che si interfacciano con questa figura professionale.

 

Lo strumento realizzato è una video intervista doppia; i due protagonisti, un mediatore OAM e un mediatore abusivo si raccontano ad un’intervistatrice facendo emergere, risposta dopo risposta, le doti di professionalità e affidabilità richieste oggi a chi appartiene ad una società di mediazione creditizia “certificata” e, di contro, la scarsa trasparenza di chi svolge abusivamente questa professione.


Al fine di ampliare l’efficacia della campagna e di moltiplicare i messaggi diffusi alla clientela, FIAIP ha promosso anche la realizzazione di cinque video-pillole di un minuto in cui ritroviamo come protagonista il mediatore OAM incontrato nell’intervista doppia e vengono illustrate sinteticamente le varie fasi della relazione mediatore-cliente, i contenuti dell’informativa e i limiti dell’operatività del mediatore.


La campagna verrà veicolata attraverso il sito web dell’ABI, dell’OAM oltre che sui siti e i canali social degli altri promotori della campagna.

MOTORE DI RICERCA

MEDIALIBRARY

NEWSLETTER

Registrati per ricevere OAMagazine

Vai all'inizio della pagina

AVVISO IMPORTANTE PER LA PEC

Se sei già registrato come Agente, Mediatore o IMEL/IP Comunitario e vuoi registrarti come Cambiavalute dovrai utilizzare una PEC differente da quella utilizzata per la tua prima registrazione.