TERMINE PER IL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO DI RINNOVO ISCRIZIONE 2018

Si ricorda che il termine ultimo per il pagamento del contributo annuale di iscrizione (rinnovo per il 2018) negli Elenchi e Registri dell’OAM è scaduto in data 28 febbraio 2018.


Si raccomanda di provvedere quanto prima al versamento del contributo previsto (cfr. Circolare 29/17) e di procedere contestualmente all’invio all’Organismo della copia del bonifico effettuato, solo ed esclusivamente tramite la propria Area Privata del portale OAM, utilizzando il servizio “Contributo di iscrizione”.

SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO DEL RINNOVO 2018

Devono corrispondere il contributo per il rinnovo dell’iscrizione per il 2018:

  • tutti i soggetti iscritti, operativi e non operativi, alla data del 1° gennaio 2018.

SOGGETTI ESONERATI DAL PAGAMENTO DEL RINNOVO 2018

È esonerato dal pagamento del contributo per il rinnovo dell’iscrizione per il 2018:

  • chi ha presentato domanda di cancellazione esclusivamente entro il 28 febbraio 2018;
  • chi ha presentato domanda di iscrizione nel 2017 e ha ottenuto l’iscrizione (sia “operativa” che “non operativa”) dopo il 1° novembre 2017, effettuando i relativi versamenti.

IMPORTI E RIDUZIONI DEI CONTRIBUTI DI RINNOVO ISCRIZIONE 2018

In fondo a questa pagina sono riportati gli importi dei contributi dovuti, sia fissi che variabili, per ciascuna categoria di iscritto ed eventuali riduzioni.

È prevista la riduzione del 50% nei seguenti casi:

  • Agenti in attività finanziaria iscritti nell’Albo Unico dei Consulenti Finanziari (OCF);
  • Agenti in attività finanziaria iscritti nella Sezione A - Agenti del Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi (RUI);
  • Mediatori creditizi iscritti nella Sezione B – Broker del Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi (RUI).

MODALITÀ PER COMUNICARE L’AVVENUTO PAGAMENTO

Per effettuare il bonifico prestare particolare attenzione alle voci “IBAN “e “CAUSALE”, differenziati in base alla categoria di appartenenza, indicati nelle tabelle disponibili in fondo a questa pagina e nella Circolare 29/17.

È necessario indicare il proprio codice fiscale nella causale del bonifico.


Una volta effettuato il bonifico, trasmettere copia della contabile utilizzando il servizio “Contributo di iscrizione” disponibile nella propria area privata.

VERIFICA DELLA PROPRIA POSIZIONE CONTRIBUTIVA

Per verificare la propria posizione contributiva nei confronti dell’Organismo, si ricorda che è disponibile, all’interno della propria Area privata, l’apposito servizio “Posizione contributiva”.


Si informa che, per l’aggiornamento di tale servizio, le tempistiche sono variabili. Attendere qualche giorno per la corretta riconciliazione del pagamento effettuato e l’aggiornamento della propria area privata.
Per trasmettere all’Organismo la copia del bonifico effettuato si raccomanda di utilizzare esclusivamente l’apposito servizio “Contributo di iscrizione”.

COSA FARE IN CASO DI PAGAMENTO SU IBAN DIVERSO

In caso di pagamento effettuato su un IBAN diverso da quanto indicato nelle tabella riportata in basso e nella Circolare OAM 29/17, per verificarne in autonomia l’esito, attendere qualche giorno per l’aggiornamento della propria “Posizione contributiva” presente nell’area privata.

RITARDO NEL PAGAMENTO

In caso di ritardo nel versamento dei contributi richiesti, l’Organismo si riserva ogni eventuale iniziativa di carattere sanzionatorio, di cui all’art. 128-duodecies, comma 1, del Testo Unico Bancario (TUB) ed al Regolamento integrativo OAM.


Si informa che gli operatori telefonici dell’Info Point non sono a conoscenza delle conseguenze del ritardo nell’adempimento degli obblighi previsti in capo ai singoli iscritti.
Ogni eventuale comunicazione dell’Organismo relativa al versamento dei contributi sarà ricevuta tramite Posta Elettronica Certificata.











Domande frequenti (FAQ)

Modalità di comunicazione all'OAM dell'avvenuto versamento dei contributi

Iscritti non operativi

Cambiavalute

Quote ridotte

Contributo versato in ritardo

Dipendenti e collaboratori



Si prega di far riferimento alla Circolare n. 29/17 per qualsiasi ulteriore approfondimento, prestando la massima attenzione ai codici IBAN dei conti correnti bancari intestati all’OAM per il versamento dei contributi e delle altre somme dovute, secondo quanto contenuto nel presente avviso.

Vai all'inizio della pagina

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione sul portale e cookie di terze parti per profilare in maniera anonima le abitudini di navigazione sul sito e per permettere lo sharing sui social network dei contenuti offerti.