I soggetti selezionati avranno la possibilità di fare osservazioni e collaudare il processo di raccolta dati che partirà per tutti i mediatori da gennaio 2020.

Per aumentare l’informativa al pubblico e valorizzare il settore della mediazione creditizia, l’OAM lancia un progetto per la creazione di report semestrali sull’intermediato da parte dei mediatori iscritti negli elenchi.

I dati sull’intermediato saranno raccolti tramite questionario on-line, distribuito dall’organismo via PEC a tutti i mediatori iscritti. I dati raccolti saranno trattati ai soli fini statistici e la partecipazione al questionario non è obbligatoria.

Il Progetto si compone di due Fasi:

  • Fase di Collaudo: Giugno-Ottobre 2019
  • Raccolta Dati Massiva: Inizio Gennaio 2020

La prima fase coinvolgerà solo 20 mediatori, scelti tra gli iscritti che manifesteranno la volontà di partecipare in modo da garantire la rappresentatività statistica del settore. Tali soggetti saranno coinvolti attivamente attraverso la partecipazione di un primo questionario e l’invio di feed-back riguardante contenuti e fruibilità del sondaggio e del report creato.

Nella seconda fase il questionario sarà inviato via PEC a tutti i mediatori iscritti.

Il progetto è gestito dall’ufficio studi dell’OAM. Per comunicare la disponibilità a partecipare alla Fase di Collaudo inviare un’e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 16 Giugno 2019. Nell’e-mail specificare codice iscrizione OAM, e-mail e telefono di un referente da contattare in caso si venisse selezionati.

I mediatori selezionati saranno informati il 18 giugno 2019.

 

Garanzie per i mediatori partecipanti alla “Campagna Raccolta Dati Mediatori”

L’OAM si impegna formalmente:

  1. a riservare l’accesso, nel proprio ambito, ai dati forniti in sede di risposta al questionario esclusivamente all’Ufficio Studi dell’Organismo ed ai soggetti specificamente autorizzati alla relativa elaborazione; l’accesso sarà in ogni caso interdetto ai componenti dell’Ufficio di Vigilanza e dell’Ufficio Affari Legali, nonché al Direttore Generale dell’Organismo (benché anche responsabile dell’Ufficio Studi);
  2. ad escludere qualsiasi utilizzazione dei dati acquisiti in risposta al questionario per finalità estranee a quella del progetto denominato “Campagna Raccolta Dati Mediatori”;
  3. ad escludere qualsiasi divulgazione dei dati acquisiti in risposta al questionario in forma diversa da quella aggregata ed anonima, tale da rendere comunque impossibile l’individuazione dei dati riferiti al singolo soggetto partecipante alla “Campagna a Raccolta Dati Mediatori.

SCARICA IN FORMATO PDF

 

Vai all'inizio della pagina