Sfoglia il Numero 3 - Anno 2021 di OAMagazine, la newsletter dell'Organismo Agenti e Mediatori.

Uno strumento utile tanto a chi non conosce ancora l'OAM, quanto, invece, a chi lo conosce già e desidera saperne di più. Una guida alla nostra attività, ma anche alla nostra filosofia, per offrire a tutti, ed in particolare agli operatori del mercato, la possibilità di lavorare meglio sia con noi sia, soprattutto, con chi accede al credito.

In questo numero:

  • L'editoriale di Francesco Alfonso che sottolinea i risultati eccezionali raggiunti dall’economia italiana nel 2021 e l’attenzione dell’Organismo al processo legislativo comunitario relativo alla proposta di Regolamento sulle criptovalute, alla Direttiva sul credito al consumo, cui è legato il tema dei rimborsi ai debitori in caso di estinzione anticipata, e agli effetti sul mercato del passaporto europeo;
  • la crescita record del nostro Paese nel 2021 e le previsioni di chiusura del Pil con +6,3%, secondo l’analisi dell’Istat, nonostante l’elevata incertezza legata alla situazione sanitaria, e le indagini della Banca d'Italia e Ipsos-Acri, sulle famiglie italiane e sul risparmio, che mostrano il miglioramento delle aspettative delle famiglie sulla situazione economica dell'Italia e la stabilizzazione della percentuale di italiani che riesce a risparmiare;
  • la buona tenuta del comparto bancario, grazie anche al sostegno delle garanzie statali, e i primi segnali di rallentamento della domanda di credito da parte delle imprese dovuti, secondo l'analisi della Banca d'Italia, all'abbondante liquidità accumulata nell'ultimo anno e mezzo e al miglioramento dei flussi di cassa indotto dai positivi sviluppi congiunturali;
  • i segnali di ripresa dal mercato immobiliare e il sondaggio congiunturale della Banca d'Italia sul mercato delle abitazioni in Italia e il miglioramento delle prospettive degli operatori per il trimestre in corso;
  • la diffusione delle tecnologie FinTech nell’industria finanziaria italiana e l’aumento delle collaborazioni delle banche con le start-up come risposta all'esigenza di assicurarsi tecnologie avanzate e accelerare i tempi di realizzazione dei progetti;
  • l’aumento delle segnalazioni di operazioni sospette ricevute dall'UIF nel primo semestre 2021, con particolare riferimento a operazioni di riciclaggio;
  • il cambio di rotta imposto dalla normativa varata a luglio 2021 all’Arbitro bancario finanziario sull'applicazione della sentenza Lexitor, i cui principi potranno essere applicati solo per i contratti sottoscritti dopo il 25 luglio, in attesa che la Corte costituzionale si pronunci sull’eventuale incostituzionalità della normativa stessa, e il nuovo fronte relativo ai mutui immobiliari aperto dalla Corte suprema austriaca;
  • la nuova Direttiva sul credito al consumo e il punto sulla situazione della Presidenza slovena che, in un documento inviato a tutti i Paesi dell'Unione, indica le questioni politiche chiave e i nodi da sciogliere e il parere positivo del CESE sul testo della proposta della nuova Direttiva con la richiesta di riformulazione del testo sui rimborsi anticipati;
  • il colpo di acceleratore dal Consiglio dell'Unione sul Regolamento delle criptovalute e il parere favorevole della Commissione Finanze della Camera sulla proposta di Regolamento della Commissione Europea relativo alle criptovalute;
  • dal mondo OAM, l’analisi dell’andamento degli iscritti agli Elenchi e ai Registri nei primi 10 mesi dell'anno, e un approfondimento sugli Agenti in attività finanziaria da cui risulta un abbassamento dell'età media degli iscritti, destinato ad accelerare grazie alla decisione dell’Organismo di esentare dal pagamento della quota di iscrizione del 2022 gli ‘under 30’ per favorire l'ingresso di ‘nativi digitali’ nell'intero comparto; infine, il riconoscimento, da parte della Magistratura, del ruolo dell’OAM nella tutela della concorrenzialità e della trasparenza del mercato grazie all’impegno dimostrato nella lotta all’abusivismo.

> Sfoglia il nuovo numero di OAMagazine

> Iscriviti alla Newsletter per ricevere OAMagazine

Vai all'inizio della pagina