SOMME E CONTRIBUTI DOVUTI

L’Agente dovrà versare:

  • una somma, compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico che raccoglie le comunicazioni inviate all’OAM, da corrispondersi una tantum in occasione della trasmissione dei dati pari a 50,00 euro; e
  • un contributo, per la gestione dell’archivio informatico parametrato a ciascun flusso informativo oggetto di comunicazione all’Organismo pari a 0,45 euro. (Cfr. art. 5, Tabella “B” in allegato, Circolare OAM n. 18/2014).
La risposta ti è stata utile?

No. Al pagamento delle somme e al versamento dei contributi da parte dei singoli Agenti provvede il punto di contatto centrale in Italia di IMEL o IP comunitari nelle misure definite alla “tabella C” della Circolare OAM n. 18/2014

La risposta ti è stata utile?

Il punto di contatto centrale dovrà versare:

  • una somma, compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico che raccoglie le comunicazioni inviate all’OAM, da corrispondersi una tantum in occasione della registrazione per l’accesso al sistema informatico pari a 1250,00 euro; e
  • un contributo, per la gestione dell’archivio informatico parametrato a ciascun flusso informativo oggetto di comunicazione all’Organismo pari a 0,45 euro. (Cfr. art. 5, Tabella “C” in allegato, Circolare OAM n. 18/2014)
La risposta ti è stata utile?

Gli Agenti già operativi al 1° ottobre 2014 devono:

  • effettuare il versamento della somma compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico ;
  • effettuare il pagamento dei contributi dovuti  per la gestione dell’archivio informatico.


Tali pagamenti devono corrispondersi al momento della comunicazione dei dati attraverso l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) agenti.comunitari@pec.organismo-am.it., allegando copia del versamento effettuato, e comunque entro il 30 ottobre 2014.

La risposta ti è stata utile?

Il punto di contatto centrale già operativo al 1° ottobre 2014 devono:

  • effettuare il versamento della somma compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico al momento della registrazione al sistema informatico secondo le modalità previste nel manuale utente ( disponibile al link “…”) e comunque entro il 30 ottobre 2014.; ed
  • effettuare il pagamento dei contributi dovuti  per la gestione dell’archivio informatico al momento della comunicazione dei dati rappresentativi della situazione esistente al 1° ottobre e entro il 30 ottobre 2014.

 

La risposta ti è stata utile?

Gli Agenti che avviano l’operatività successivamente al 1° ottobre 2014 devono:

  • effettuare il versamento della somma compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico;
  • effettuare il pagamento dei contributi dovuti  per la gestione dell’archivio informatico.


Tali pagamenti devono corrispondersi al momento della comunicazione dei dati attraverso l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) agenti.comunitari@pec.organismo-am.it., allegando copia del versamento effettuato, e comunque non oltre i 20 giorni successivi alla scadenza di ogni trimestre di riferimento (gennaio – marzo; aprile – giugno; luglio – settembre; ottobre - dicembre).

La risposta ti è stata utile?

Il punto di contatto centrale già operativo al 1° ottobre 2014 deve:

  • effettuare il versamento della somma compensativa degli oneri di messa in opera, sviluppo e manutenzione dell’archivio informatico al momento della registrazione al sistema informatico secondo le modalità previste nel manuale utente ( disponibile al link “…”) e comunque non oltre i 20 giorni successivi alla scadenza di ogni trimestre di riferimento (gennaio – marzo; aprile – giugno; luglio – settembre; ottobre - dicembre).
  • effettuare il pagamento dei contributi dovuti  per la gestione dell’archivio informatico al momento della comunicazione dei dati e comunque non oltre i 20 giorni successivi alla scadenza di ogni trimestre di riferimento (gennaio – marzo; aprile – giugno; luglio – settembre; ottobre - dicembre).

 

La risposta ti è stata utile?

Ciascun tracciato “record” inviato all’OAM contenente i dati dell’agente che presta servizi di pagamento per conto di IMEL o IP comunitario e del relativo punto vendita.

La risposta ti è stata utile?

I dati relativi all’agente operante in più punti vendita devono essere replicati in singoli “record”. Ne discende che per ciascuno di essi l’Agente dovrà versare il contributo per la gestione dell’archivio informatico.

La risposta ti è stata utile?
Non trovi risposta alla tua domanda?
Vai all'inizio della pagina