MODALITA' E PERIODICITA' DI INVIO DELLE COMUNICAZIONI

Per la trasmissione dei flussi informativi, il punto di contatto centrale in Italia deve:

  • accedere alla propria Area privata dedicata disponibile sul portale OAM;
  • inviare i dati informativi relativi agli Agenti (vedi fac-simile modello per invio), seguendo le istruzioni operative contenute nel Manuale Utente;
  • pagare il contributo per la gestione del sistema informatico parametrato alle trasmissioni inviate.
La risposta ti è stata utile?
Sì. Ai sensi dell'art. 128-quater, comma 7, del TUB tale Agente nei servizi di pagamento comunica via posta elettronica certificata (PEC) all'Organismo l'inizio dell'attività in Italia, i propri dati aggiornati, le eventuali variazioni e la relativa conclusione. Qualora venga istituito il "punto di contatto centrale" sarà lo stesso ad effettuare le comunicazioni per via telematica.
La risposta ti è stata utile?

Entro i 20 giorni successivi alla scadenza di ogni trimestre di riferimento (gennaio – marzo; aprile – giugno; luglio – settembre; ottobre - dicembre) il punto di contatto centrale invia i dati relativi agli Agenti attarverso la propria Area Privata disponibile nel portale dell’OAM a cui sarà possibile accedere tramite credenziali, previa registrazione.

La risposta ti è stata utile?

No, la procedura di accesso alla registrazione non si applica agli Agenti che prestano servizi di pagamento per conto di IMEL o IP comunitari privi di punto di contatto centrale in Italia.

La risposta ti è stata utile?

Il punto di contatto centrale dovrà scaricare il modulo “Richiesta di accesso alla registrazione” disponibile sul portale OAM. Tale modulo dovrà essere completato in tutte le sue parti, sottoscritto da parte del soggetto munito di appositi poteri ed essere inviato via PEC all’indirizzo registrazione.puntodicontatto@pec.organismo.it.


L’OAM, in conseguenza, provvederà ad abilitare il richiedente al fine di poter accedere ai servizi informatici. A conclusione della procedura di accesso, il punto di contatto potrà registrarsi al Portale OAM.

La risposta ti è stata utile?

Il punto di contatto centrale ex art. 128-quater, comma 7 del TUB comunica all’OAM i seguenti elementi:

  • dati dell’Agente IMEL/IP comunitario: identificativo fiscale, forma societaria, cognome/denominazione, nome, indirizzo, comune, provincia, c.a.p., punti operativi, inizio attività, operatore attivo, revoca mandato;
  • dati del punto vendita: indirizzo, comune, provincia, c.a.p.. (Cfr. art. 2, Tabella “A”, Circolare OAM n. 18/2014)

Nel caso di pluralità di punti vendita per singolo Agente, i dati relativi devono essere replicati in singoli flussi informativi.

La risposta ti è stata utile?
Gli Agenti ex art. 128-quater, comma 7 del TUB comunicano all’OAM i seguenti elementi:
  • dati dell’Agente IMEL/IP comunitario: identificativo fiscale, forma societaria, cognome/denominazione, nome, indirizzo, comune, provincia, c.a.p., punti operativi, inizio attività, operatore attivo, revoca mandato;
  • dati del punto vendita: indirizzo, comune, provincia, c.a.p.. (Cfr. art. 2, Tabella “A”, Circolare OAM n. 18/2014).
La risposta ti è stata utile?
Non trovi risposta alla tua domanda?
Vai all'inizio della pagina