E' formalmente partito l’iter regolamentare per l’istituzione del Registro dei compro oro: il Dipartimento del tesoro ha infatti terminato il 10 novembre scorso la consultazione sul testo del decreto ministeriale che dovrà individuare le caratteristiche del Registro, ricevendo osservazioni e proposte.

 

> Clicca qui per accedere al sito del Dipartimento del tesoro e visionare la bozza di Decreto ministeriale posta in consultazione unitamente agli esiti della consultazione stessa:

http://www.dt.tesoro.it/it/consultazioni_pubbliche/consultazione_pubblica_attivita_compro_oro.html

 

La bozza di decreto definisce “le modalità e le specifiche tecniche di popolamento, alimentazione e aggiornamento del Registro” che verrà gestito dall’OAM. L’Organismo avrà tre mesi di tempo, dall’entrata in vigore del decreto stesso, per avviare la gestione del Registro.

 


NOTA BENE


E’ necessario attendere anche per la “REGISTRAZIONE AL PORTALE” dell’OAM come “COMPRO ORO”, finalizzata ad ottenere l’accesso ad una propria e specifica area privata.


Si invitano gli utenti a non utilizzare il servizio di “REGISTRAZIONE” al portale dedicato a figure professionali diverse (AGENTI E MEDIATORI, IMEL/IP COMUNITARI O CAMBIAVALUTE) se non effettivamente interessati a svolgere queste specifiche attività ed utilizzare i servizi OAM loro esclusivamente dedicati.


Tutte le informazioni ufficiali circa l’attivazione dei servizi dedicati ai COMPRO ORO verranno tempestivamente pubblicate su questo portale.


Se hai già utilizzato il servizio “REGISTRAZIONE” per figure professionali diverse dai COMPRO ORO e vuoi richiederne la cancellazione, clicca qui.

 

MOTORE DI RICERCA

INFO POINT

Serve aiuto? Consulta INFO POINT

MEDIALIBRARY

NEWSLETTER

Registrati per ricevere OAMagazine

Vai all'inizio della pagina

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione sul portale e cookie di terze parti per profilare in maniera anonima le abitudini di navigazione sul sito e per permettere lo sharing sui social network dei contenuti offerti.