COMPATIBILITA’ E INCOMPATIBILITA’ TRA LE ATTIVITA’

No, i collaboratori di agenti in attività finanziaria non possono svolgere contemporaneamente la propria attività a favore di più soggetti iscritti.

Tale divieto si applica anche nel caso in cui l’attività di collaborazione sia prestata a favore di più soggetti iscritti che svolgono la propria attività su mandato di un medesimo intermediario.

La risposta ti è stata utile?

Si. L'agente persona fisica può contemporaneamente ricevere fino a due mandati di agenzia diretti da intermediari finanziari e svolgere il rapporto di collaborazione con altro agente iscritto, purché gli specifici prodotti o servizi finanziari contenuti nei mandati siano diversi tra loro.

Diversamente, si violerebbe il vincolo del "mono-mandato".

La risposta ti è stata utile?

Il dipendente e collaboratore deve essere segnalato come tale dall'agenzia costituita in forma di società di capitali, con la quale ha instaurato il rapporto di lavoro, anche nel caso in cui lo stesso sia iscritto come agente persona fisica. In tal caso dovranno essere pagati sia il contributo previsto per i dipendenti e collaboratori, sia il contributo d'iscrizione previsto per gli agenti persone fisiche.

La risposta ti è stata utile?
Non trovi risposta alla tua domanda?
Vai all'inizio della pagina